UNA CITTA’ DALL’ATMOSFERA MAGICA, UN APPARTAMENTO, L’ERASMUS E UNA NUOVA AMICIZIA : MAURI E ALEX RACCONTANO IL LORO INCONTRO A SAN SEBASTIAN

22 ott

Un’esperienza all’estero come quella Erasmus lascia il segno, chiunque abbia avuto la fortuna di poterla vivere parla di quanto essa ti cambi, ti migliori e ti faccia vedere il mondo con occhi diversi. E poi capita che per caso, mentre stai faticosamente cercando quello che dovrà essere il tuo alloggio per i mesi a venire, incontri la persona che diventerà oltre che tuo coinquilino anche tuo amico.

E’ cosi che Maurizio dalla Sardegna e Alessandro, Italo-Peruviano di Biella, si sono conosciuti in Spagna, nella vivace città basca di San Sebastian.

La loro esperienza la raccontiamo qui in una simpatica intervista doppia.

 

Ciao ragazzi, parlateci un po’ di voi:  come vi chiamate, di dove siete,  cosa fate nella vita?

M : Ciao, mi chiamo Maurizio. Sono di Portoscuso, paese in provincia di Carbonia-Iglesias, attualmente lavoro in un’azienda metalmeccanica e ricopro il ruolo di project manager.

A : Ciao mi chiamo Alessandro, ho 37 anni, sono nato a Torino e cresciuto a Biella dove tutt’ora vivo e lavoro come broker di assicurazioni. Le mie origini sono in parte sudamericane essendo mio padre peruviano nato ad Arequipa e vissuto a Lima prima di trasferirsi in Italia, per amore, all’inizio degli anni 70. Sin da piccolo ho sempre avuto la passione per i viaggi che mi hanno portato a conoscere durante una vacanza estiva Sladja, una ragazza della Serbia , che poi è diventata mia moglie e con la quale abbiamo avuto Giulia una bellissima bimba di 3 anni che ha quindi nel suo sangue un bel mix di origini italo-serbo-peruviane!!!

Perché  a suo tempo avete deciso di partecipare al progetto Erasmus? 

M : L’idea di andare all’estero mi attirava tantissimo ( e mi spaventava anche un po’),  mi piaceva l’idea di potermi immergere totalmente in un’altra cultura, di imparare un’altra lingua; ritenevo fosse una sfida importante da affrontare. 

A : Avevo 20 anni e tanta voglia di fare un’esperienza che mi portasse lontano dalla routine quotidiana e dalla piccola e “chiusa” città in cui vivevo che in particolare in quel periodo mi stava molto stretta. Non appena ci è stato presentato il progetto mi sono detto che era un’occasione che non avrei dovuto perdere!! 

Perché la Spagna? Era la vostra prima scelta tra le varie destinazioni Erasmus?

 M: La mia prima scelta era l’Inghilterra, però non era in linea con gli esami che avrei dovuto fare, quindi optai per la Spagna.

A: La Spagna è stata senza ombra di dubbio la mia prima scelta. Era il posto in Europa con più similitudini al Perù, la mia “terra di origine” e poi la lingua lo spagnolo che ho imparato e parlato in casa sin da piccolo mi avrebbe avvantaggiato nel test di selezione a numero chiuso che il progetto Erasmus prevedeva.

Quanto è durata la vostra esperienza? In quale città avete vissuto e che università e facoltà avete frequentato?

 M : Ho frequentato l’università “Tecnun Escuela de ingenieros” , ho vissuto a San Sebastian , l’esperienza è durata da Gennaio ad Agosto.

 A : Il mio percorso di studi prevedeva un semestre di specializzazione in “Gestion de Empresa” . La destinazione era la facoltà di Economia aziendale della prestigiosa “Universidad de Deusto” a San Sebastian detta “Donostia” in euskera (la lingua dei Paesi Baschi) una bellissima cittadina universitaria nel nord della Spagna, regione dei paesi baschi, affacciata sull’Oceano Atlantico.

Come descrivereste il vostro primo incontro? Dove vi siete conosciuti?

 M : ci siamo incontrati la prima volta in un’agenzia immobiliare, cercavamo entrambi casa  (e non è stato facile). Le prime case viste erano veramente decadenti (o sovraffollate!) . Dopo circa una settimana ci siamo incontrati nella casa che avevamo scelto per vivere. Eravamo in 4 in casa, ognuno con la sua stanza.

 A: la prima volta che ho incontrato Maurizio è stato in un'agenzia immobiliare alla quale ci eravamo casualmente rivolti entrambi per cercare l'alloggio che avrebbe dovuto ospitarci per i sei mesi di permanenza a San Sebastian.

Ricordo come fosse ieri l'espressione di sconforto che avevamo tutti e due dopo aver ultimato il primo giro degli appartamenti e stanze che l’agente immobiliare ci proponeva, uno peggio dell’altro! Poi, dopo un paio di giorni di disperata ricerca quando ormai stavo perdendo le speranze, ho trovato l’alloggio ideale e mi sono ritrovato Maurizio come coinquilino! Evidentemente i gusti erano simili.

Come era il vostro livello di spagnolo prima di partire? Avevate frequentato qualche corso in Italia prima della partenza?

M : Praticamente zero, avevo seguito solo un corso organizzato dall’università di Cagliari di poche ore. Lo spagnolo si impara abbastanza in fretta, poi ho avuto la fortuna di avere dei  coinquilini madrelingua e Alessandro che mi ha fatto anche da maestro.

A : come ho avuto modo di raccontarvi il mio livello di spagnolo era tutto sommato buono ma non avevo mai avuto occasione di studiarne grammatica ed ortografia  e scrivere e studiare in spagnolo è stato tutt’altro che semplice all’inizio! Uno dei primi giorni dovevo seguire una lezione e sono entrato nell’aula indicata nel programma. Dopo i primi minuti mi sono accorto di capire nulla di quanto il Professore stesse dicendo…mi sono detto “aiutoooo”! Fortunatamente ero finito nell’aula sbagliata dove lo stesso corso che dovevo frequentare si teneva in lingua euskera ovvero il dialetto dei paesi Baschi !

Come è stato convivere e condividere lo stesso appartamento? Come vi siete trovati con gli altri coinquilini?

M : All’inizio è stata dura, c’era qualche difficoltà nel capirsi e nel coordinare ed organizzare le attività domestiche ( pulizia, pagamenti etc.), ma poi è stato bellissimo, ci siamo divertiti, abbiamo organizzato feste e cene.

A : Il nostro appartamento era ideale, sufficientemente grande, eravamo in quattro persone ciascuna con la propria stanza ed ubicato sulla via centrale/pedonale di San Sebastian con un grande terrazzo che abbiamo potuto sfruttare nei mesi primaverili/estivi organizzando feste con coinquilini, colleghi di università ed amici vari. Condividerlo con Maurizio è stato eccezionale, ricordo le divertentissime uscite e feste in compagnia  di amici e le lunghe chiacchierate che ci facevamo una volta rientrati dalle nostre “serate” che molto spesso si protraevano fino alla colazione del mattino dopo!!! Io e lui eravamo gli italiani e gli altri due ragazzi con cui condividevamo l’appartamento erano spagnoli, studenti di una scuola superiore di cucina che ogni tanto ci insegnavano i trucchi del mestiere.

Come descrivereste San Sebastian? Che cosa vi ha lasciato questa città e questa esperienza in generale?

M : E’ una città fantastica, a misura d’uomo, vivibile, organizzata.Ti offre tantissimo, per uno studente è una città quasi perfetta. San Sebastian ha delle bellissime spiagge, un centro storico molto bello con una quantità di bar incredibile, e in più la cucina Basca è una delle migliori del mondo.

A : Descriverei San Sebastian come una cittadina “a misura di studente” abbastanza piccola per essere girata a piedi in bicicletta ma ricca di attrazioni e divertimenti come la mitica “parte vieja” ovvero il centro storico della città dove si possono trovare più bar e locali che persone che ci abitano!

Vivere in una città di mare per me che lo amo profondamente è stata un’ esperienza indimenticabile. Inoltre ho apprezzato il fatto che fosse frequentata da tantissimi studenti universitari provenienti da ogni parte del mondo potendo fare amicizia con persone di differenti culture. Ogni sera c'era sempre qualcuno che organizzava una festa o comunque un' occasione di ritrovo a casa dell'uno e dell'altro…stupendo!

Siete rimasti in contatto con molte persone?

M : All’inizio si, siamo rimasti in contatto con diversi amici, purtroppo ci si è persi un po’ per strada.

A : Considerato che sono ormai trascorsi 16 anni dalla mia esperienza Erasmus, nonostante social ed e-mail,ho mantenuto i contatti solo con alcuni delle decine di amici che ho avuto occasione di conoscere. Con Maurizio è stato diverso. Non abbiamo mai smesso di sentirci e vederci e nel tempo si è creato un vero e proprio rapporto di lunga e duratura amicizia che ci ha visto condividere i momenti più importanti delle nostre vite come i compleanni, il matrimonio, ecc..

A quali persone consigliereste di fare un esperienza all’estero sia essa di studio o di lavoro?

M : Assolutamente a tutti, è un’esperienza che ti arricchisce totalmente, ti fa crescere e ti fa dare sempre il meglio di te.

A : Consiglieri a tutti i giovani un’esperienza all’estero . Oggi in particolare in Italia siamo abituati (ahimè a volte anche costretti per mancanza di lavoro) a vivere con i genitori fino ed anche oltre i 30 anni . Un esperienza di studio o lavoro in un paese diverso del proprio, fosse anche simile culturalmente come la Spagna, ti cambia, ti forma, ti rende indipendente e ti consente di sperimentare diversi stili di vita, abitudini alimentari e sociali che ti permetteranno anche , una volta finita l’esperienza e rientrati in patria, di apprezzare maggiormente gli aspetti migliori del luogo e del contesto in cui vivi.

Dopo l’Erasmus avete continuato a frequentarvi e si può dire che è nata una bella amicizia. Parlateci un po’ l’uno dell’altro, descrivetevi.

M : Alessandro è un amico sincero, generoso e nonostante la distanza, sempre presente; Abbiamo avuto da subito una gran confidenza, nessuno muro o filtro ma subito tanta franchezza e affiatamento.

Credo di avere tante cose in comune con lui, abbiamo entrambi la passione per i viaggi, per lo sci e per la buona tavola; direi che anche caratterialmente siamo abbastanza simili, siamo un po’ timidi e riservati all’inizio, poi però cerchiamo di dare tutto per le persone che ci circondano e a cui ci affezioniamo.

A : Assolutamente si. Come ho avuto modo di raccontarti con Maurizio non abbiamo mai smesso di sentirci e frequentarci anche se negli ultimi anni , causa i numerosi impegni lavorativi e famigliari ci siamo visti meno di quanto avremmo voluto…ciò nonostante siamo rimasti degli ottimi amici e ci sentiamo spesso per avere notizie l’uno dell’altro e delle rispettive famiglie . Caratterialmente Maurizio è molto simile a me …razionale ed equilibrato quando serve ma anche allegro , spensierato, amante dello stare insieme in compagnia . Insomma un vero e proprio “cabronazo” come lo chiamo io!! 

Dove vivete ora e di cosa vi occupate? Ogni quanto riuscite a vedervi?

M : Attualmente vivo a Bologna e lavoro in un industria che si occupa di elettronica, occupo la posizione di project Manager. All’inizio riuscivamo a vederci sia d’estate che durante le ferie di natale, ultimamente riusciamo a vederci un po’ meno per motivi legati a famiglia e lavoro, ma cerchiamo sempre di organizzare qualche viaggio insieme.

A : Dopo l’Erasmus, terminato un periodo lontano dalla mia città trascorso facendo esperienze di studio e lavoro all’estero ed in Italia sono rientrato a Biella dove vivo tutt’ora occupandomi di gestire l’attività di famiglia nel settore assicurativo. Negli anni passati io e Maurizio ci vedevamo almeno tre o quattro volte l’anno, ora un po' meno. Ho però un sogno che mi auguro di poter realizzare a breve, tornare per una breve vacanza in compagnia di Maurizio e delle rispettive famiglie a San Sebastian, un luogo magico, denso di ricordi dove ho potuto vivere una delle esperienze più belle della mia vita!

 

Ringraziamo Maurizio e Alessandro per la splendida testimonianza della loro esperienza all'estero.

Hasta pronto con un 'altra storia di italiani all'estero

EazyCity Cagliari

S4 Valencia - Camera Singola

ALLOGGIO IN APPARTAMENTO VALENCIA+ CORSO GENERAL INTENSIVE 

  • 4 settimane di alloggio in appartamento (camera singola);
  • 4 settimane di corso intensive Spanish (20 ore a settimana Lun-Ven 9:00-13:30 + 6 ore di conversazione );
  • Corsi di cultura e cucina inclusi presso la scuola 
  • Accoglienza in aeroporto inclusa

Da: € 100,00

A: € 200,00

prenota

F4 Valencia - Camera Singola

ALLOGGIO IN FAMIGLIA VALENCIA+ CORSO GENERAL INTENSIVE 

  • 4 settimane di alloggio in famiglia (camera singola, mezza pensione);
  • 4 settimane di corso intensive Spanish (20 ore a settimana Lun-Ven 9:00-13:30 + 6 ore di conversazione );
  • Corsi di cultura e cucina inclusi presso la scuola 
  • Accoglienza in aeroporto inclusa

Da: € 100,00

A: € 200,00

prenota

Studio e Lavoro 4 Valencia - Camera Singola

ALLOGGIO IN APPARTAMENTO + CORSO STANDARD + ESPERIENZA LAVORATIVA

  • 4 settimane in appartamento condiviso (camera singola);
  • 4 settimane di corso di Spagnolo Standard (9:00-13:30, Lunedì-Venerdì);
  • 4 pomeriggi a settimana di esperienza lavorativa presso business locali (non retribuita);
  • Trasferimento dall’aeroporto e Gold Job Plan (dopo lo stage lavorativo potrai valutare di cercare un lavoro retribuito con il nostro aiuto) inclusi.

Da: € 100,00

A: € 200,00

prenota